CCNP San Paolo - Neuropsicologia e Psicoterapia
Di cosa ci occupiamo

Ricerca

Il CCNP San Paolo, insieme a tutti i suoi collaboratori, si dedicano al settore della ricerca in svariati ambiti, soffermandosi principalmente su ricerca sperimentali.

Musicoterapia e HRV

La ricerca ha stabilito come la musica possa influire sulla regolazione dell'asse ipotalamo-ipofisario, del sistema nevoso autonomo e del sistema immunitario; i quali, a loro volta, rivestono un ruolo chiave nella regolazione del metabolismo e del bilancio energetico.  Da tempo è noto come l'ascolto e l'esecuzione di suoni e melodie possano agire sugli stati d'animo e sulle emozioni, grazie alle loro proprietà rilassanti o stimolanti. Recentemente, quindi, l'interesse scientifico si è focalizzato sulla possibilità di sfruttare tale pratica come terapia complementare in varie condizioni patologiche e parafisiologiche. In quest'ottica rientra la musica in senso stretto e tutti quei canali comunicativi, come gesti, pause e toni della voce, non necessariamente verbali. Tra i nostri collaboratori, in particolare, il Dottor Luigi Casiglio si occupa di questa ricerca da anni.

Mindfulness per l’ADHD

Considerando le caratteristiche del disturbo, la meditazione faciliterebbe l’allenamento delle funzioni di focalizzazione, osservazione e consapevolezza della propria distrazione influendo positivamente sulle abilità di ri-orientamento e disancoraggio dallo stimolo e sul funzionamento attentivo e cognitivo generale. L’allenamento a riportare la concentrazione in modo gentile e non giudicante su stimoli neutri, come il respiro o i movimenti lenti, infatti, aumenterebbe la consapevolezza di sé, il senso di efficacia e di padroneggiamento della propria mente, riducendo l’impatto di stati mentali particolarmente dolorosi e intensi, oltre che la frequenza di risposte disfunzionali.

Contattaci
Hai bisogno di aiuto?
CONTATTACI
Facebook