CCNP San Paolo - Neuropsicologia e Psicoterapia
Di cosa ci occupiamo

Specializzazioni Terapeutiche

La psicologia è la scienza che studia la psiche umana, il che significa che le sue scoperte si possono applicare in diverse aree. Ognuno di questi rami della psicologia è una disciplina.

Tutte le specializzazioni della Psicologia hanno una base comune ma approfondiscono concretamente i diversi contesti in cui si verifica il problema. Allo stesso modo in cui un medico può specializzarsi in cardiologia o pneumologia, anche uno psicologo si può specializzare in diverse discipline.

Il panorama degli approcci psicoterapeutici presenti oggigiorno è particolarmente variegato; possiamo immaginare un continuum in cui ai poli opposti troviamo la psicoanalisi e il comportamentismo: al suo interno numerose sono le teorie di riferimento, da quelle più psicodinamiche a quelle più comportamentiste. Possiamo comunque affermare che, seppur da punti di vista differenti, l’obiettivo è lo stesso per tutte: migliorare lo stato di benessere e aiutare le persone a realizzare il proprio potenziale.

Psicoterapia psicodinamica

La psicoterapia psicodinamica è caratterizzata da un dialogo tra il terapeuta ed il paziente i quali condividono, nella relazione terapeutica, sentimenti, sensazioni e stati d'animo correlati a comportamenti e manifestazioni quotidiane. Questo approccio, basato sulla comprensione dei processi mentali e dei comportamenti umani, è volto a favorire, nel paziente, la consapevolezza dei propri conflitti patogeni e la loro elaborazione. L'obiettivo è quello di comprendere la persona nella sua individualità, al fine di aiutarla a perseguire la propria evoluzione stimolandone la capacità di affrontare efficacemente problematiche e conflitti.

Psicoterapia sistemico relazionale

L'intervento terapeutico sistemico-relazionale si basa sull'osservazione sia della dimensione individuale della persona, che delle modalità di relazione tra il paziente e i diversi contesti nei quali è inserito. Questo approccio mira a modificare, attraverso un processo di co-costruzione tra terapeuta ed individuo/famiglia, i modelli disfunzionali presenti nel contesto nel quale è emerso il disagio del paziente al fine di stimolare le risorse familiari e di rafforzare il funzionamento sia individuale sia familiare.

Psicoterapia cognitivo comportamentale

La psicoterapia cognitivo-comportamentale è una terapia strutturata, orientata all’osservazione e alla consapevolizzazione dei processi di pensiero; mira ad insegnare strategie specifiche quali l’identificazione di alcune distorsioni di pensiero, la modificazione di convinzioni irrazionali e il cambiamento di comportamenti disadattivi. Si avvale, pertanto, di procedure mirate alla modificazione non solo dei comportamenti manifesti, ma anche delle emozioni, delle convinsioni, degli atteggiamenti, degli stili cognitivi e delle aspettative del soggetto. La psicoterapia cognitivo-comportamentale è oggi adottata da una buona parte degli psicoterapeuti in Europa e nel mondo. È infatti la terapia che vanta maggiore conferma scientifica nel panorama nazionale ed internazionale. Su questa scia, negli ultimi anni, sono stati individuati modelli cognitivo-comportamentali sempre nuovi che hanno al centro il lavoro sulla consapevolezza di pensieri, emozioni e sensazioni nel qui ed ora.

Psicoterapia del ciclo di vita

In psicologia il termine "Arco di vita" viene impiegato per indicare l'evoluzione della vita individuale mentre il termine "Ciclo di vita" fa riferimento all'evoluzione nel tempo sia dell'individuo che della famiglia. correlando i due concetti si arriva all'approccio definito life-span psychology (Baltes e Reese, 1984). Secondo questo approccio lo sviluppo ontogenetico non viene più relegato ai soli anni dell'infanzia e dell'adolescenza , ma ha una durata pari a quella dell'intera vita. Il processo di sviluppo, quindi, non trova la propria formalizzazione in termini di crescita, maturità e declino, bensì in un'organizzazione flessibile in fasi o stadi.  L'evoluzione e il cambiamento, inoltre, assumono tratti di elevata variabilità individuale.

Psicoterapia transazionale

Alla base della terapia transazionale vi è l'idea secondo cui gni individuo conserva in sè diversi stati dell'io: lo stato di Bambino, lo stato di Adulto e lo stato di Genitore i quali, agiscono e predominano, in maniera alternata, nelle esperienze facenti parte della vita di una persona dando luogo, così, a processi paralleli.  Le interazioni tra individui vengono, quindi, intese come transazioni, ossia scambi, tra i diversi stati dell'io di ogni parte in relazione. Questo approccio spiega come ‘il copione’ messo in atto nella vita adulta possa originare nell'infanzia e fornisce, quindi, spiegazioni sui motivi per i quali le strategie infantili, anche se autolesioniste o dolorose, possano essere continuamente riproposte.

Psicoterapia rogersiana

L' approccio elaborato da Carl Rogers prende forma nella terapia "centrata sul cliente". L’approccio rogersiano è, quindi, caratterizzato dalla “non-direzione” che si esprime nell' atteggiamento incondizionatamente positivo del parte del terapeuta, volto ad agevolare la capacità latente della persona di comprendersi da sola e di intuire come risolvere i suoi problemi. In questo tipo di percorso è il cliente stesso a dirigere l’esplorazione di sé e l’interpretazione del materiale emergente, facendo riferimento alle sue risorse e alle sue soluzioni interne, individuate grazie all'aiuto del terapeuta. Secondo Rogers in ogni organismo, inteso come unità biologica e psicologica, esiste la tendenza all’attualizzazione. Questa consiste nella propensione alla conservazione e all’arricchimento tenendo conto dello sviluppo delle potenzialità personali ,delle possibilità e dei limiti dell’ambiente.  

EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing)

L'EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) è una tecnica protocollata per il trattamento di diversi tipi di trauma che si basa sulla stimolazione bilaterale. Numerosi sono gli studi che ne dimostrano l'efficacia, mentre è ancora in corso la ricerca sulle modalità di funzionamento e le motivazioni del successo di questa tecnica.  L'EMDR si basa sulla teoria del processamento dell'informazione; attivando la rete dei ricordi si rivolge alle memorie individuali disturbanti, al significato che l'individuo attribuisce all'evento traumatico e alle conseguenze dello stesso.   La terapia EMDR procede, quindi, tramite catene di associazioni, collegate con stati mentali che condividono gli elementi sensoriali, cognitivi o emotivi del trauma vissuto. Durante la terapia, l’individuo è incoraggiato a “lasciare accadere qualsiasi cosa avvenga limitandosi a notarla” nel momento in cui le memorie, liberamente associate, entrano nella mente in forma di brevi flash.

Mindfulness

Siamo tutti pieni di impegni. Ci sono mamme che caricano la lavatrice mantenendo un occhio sui bambini e un altro sulla tv. Pianifichiamo le nostre giornate mentre ascoltiamo la radio e guidiamo per recarci a lavoro. Nel tentativo di assolvere le incombenze quotidiane potremmo accorgerci di aver perso la connessione al momento presente, trascurando il mondo dei sentimenti e l’idea di ciò che state facendo. La pratica della Mindfulness permette di migliorare la salute fisica e mentale. Essendo una forma di meditazione, la Mindfulness richiede sia concentrazione che accettazione; essa consiste nel porre attenzione in modo volontario a pensieri e sensazioni in assenza di giudizio. Esistono differenti esercizi che l'individuo può scegliere in base alle proprie preferenze, i quali permettono, attraverso la pratica, di giungere al padroneggiamento delle tecniche di Mindfulness.    

Coaching

Nel personal coaching il cliente è supportato,da un coach, lungo un percorso che lo aiuta a focalizzare i propri desideri trasformandoli in obiettivi concreti in ambito sociale, professionale, familiare e personale. Lo scopo principale consiste nel permettere al cliente di passare dal presente percepito al futuro desiderato, di migliorare la conoscenza di sè, di potenziare i livelli di attenzione e concentrazione e di sviluppare maggiore consapevolezza e autostima. Durante il percorso, inoltre, il cliente è sostenuto nel prendere decisioni, equilibrare e conciliare le aspirazioni riguardanti la vita privata con quelle riguardanti la vita professionale, realizzare sogni ed aspirazioni, pianificare la propria carriera e comunicare in maniera efficace.

Contattaci
Hai bisogno di aiuto?
CONTATTACI
Facebook